Together Price
Together Price
HomeContattiDomande
Music Streaming
Apple Music gratis
Stefania M
Stefania M
July 11, 2021
4 min
Apple Music gratis

Apple Music è la piattaforma di streaming musicale targata Apple, che si contrappone sul mercato a servizi analoghi come Spotify. Apple Music al momento offre oltre 70 milioni di brani di moltissimi generi musicali e altrettanti artisti. Dalla nascita avvenuta nel 2015 ad oggi il catalogo è andato sempre crescendo, ma non le modalità di accesso, che prevedono la sottoscrizione di un abbonamento mensile. Ma è possibile ascoltare Apple Music gratis?

Le tariffe proposte sono sufficientemente competitive se raffrontate con quelle dei competitor, ma grazie alla possibilità di condividere con altri componenti della famiglia l’abbonamento, è possibile risparmiare ulteriormente. In questo frangente può darti una mano Together Price, piattaforma che ti agevola proprio nella condivisione dei tuoi abbonamenti digitali, compreso quello di Apple Music previsto in ambito familiare.

Apple Music: cos’è?

Apple Music è il servizio di streaming audio musicale della Casa di Cupertino. La ""mela"" infatti, da sempre investe per creare un intero ecosistema intorno ai suoi prodotti fisici, dunque Apple Music amplia un’offerta che si contrappone ad altri blasonati concorrenti come Spotify. 70 milioni di brani in grado di soddisfare anche gli audiofili più esigenti, grazie a una piattaforma completa anche in termini di funzionalità.

Interessante ad esempio la possibilità di ascoltare i brani scaricati anche quando non sei connesso, ma anche l’opportunità di ascoltare attraverso un’unica applicazione tutta la tua raccolta musicale, compresi i brani estratti in precedenza da un tuo CD. Oltre a questo Apple Music supporta un’integrazione perfetta con Siri, e include anche una serie di stazioni radio in streaming live.

##Apple Music gratis: è possibile?##

La politica di Apple Music prevede che prima di sottoscrivere uno dei suoi piani tariffari, tu abbia la possibilità di testare il servizio. Questo significa che potrai ascoltare Apple Music gratis per tre mesi per prendere consapevolezza delle sue funzionalità e ""assaggiare"" il suo immenso catalogo. Una volta terminato il periodo di prova potrai decidere se proseguire o meno il rapporto, acquistando uno degli abbonamenti previsti, ovvero:

Premium. Si tratta di un abbonamento individuale della durata di 30 giorni. ll costo del piano Premium è di 9,99 euro/mese. • Student. Anche in questo caso parliamo di un abbonamento individuale, destinato però agli studenti. L’offerta prevede un utilizzo continuato per massimo 4 anni al prezzo di 4,99 euro/mese. • Family. È il piano probabilmente più interessante sotto l’aspetto economico, dal momento che Apple Music ti permette di condividerlo con altre 5 persone oltre te, così da pagare solamente 1/6 del prezzo.

Ma non finisce qui, perché Apple Music mette a disposizione anche un piano annuale al costo di 99 euro. Questo significa che nel momento in cui dividerai il tuo abbonamento annuale Apple Music con altri 5 utenti, il costo scenderà ulteriormente a circa 20 euro. Purtroppo però, molto spesso le raccolte di denaro tra familiari e amici partono con le migliori intenzioni, ma nel momento in cui devono essere versate le quote si verificano ritardi.

In questo frangente però, può venirti in aiuto Together Price, piattaforma nata nel 2017 con la finalità di agevolare la condivisione degli abbonamenti digitali, in questo caso di Apple Music. Essendo una possibilità prevista in ambito familiare, Together Price torna utile per evitare spiacevoli situazioni nel momento di raccogliere le quote di partecipazione, dove molto spesso si verificano ritardi ed equivoci.

##Come condividere Apple Music con Together Price##

Abbiamo detto che per risparmiare sull’abbonamento Apple Music puoi condividere il tuo account con altre 5 persone oltre te, sempre del tuo nucleo domestico, e che per rendere il tutto più agevole puoi ricorrere al servizio di Together Price. Ma come funziona esattamente? Innanzitutto se sei il titolare dell’abbonamento devi procedere iscrivendoti in qualità di Admin e creare una nuova condivisione.

Nel caso la rendessi pubblica, gli utenti potranno unirsi al tuo gruppo, fare il pagamento della loro quota, e ottenere le chiavi di accesso di Apple Music. Se invece renderai la condivisione privata, il sistema genererà un link d’invito personalizzato che potrai inviare ai tuoi familiari attraverso Whatsapp, Facebook o e-mail. Un volta che cliccheranno su tale link, si ritroveranno sempre nel tuo gruppo e potranno pagare la loro quota.

La maggiore comodità offerta dalla piattaforma di Together Price però, si verifica nel momento dei rinnovi. Le quote dell’abbonamento infatti, vengono pagate con carta di credito o prepagata dei circuiti Visa e MasterCard. Alla naturale scadenza dell’abbonamento sarà direttamente Together Price a prelevare il denaro necessario al rinnovo dal metodo di pagamento utilizzato in precedenza per versarlo sul tuo wallet.

A questo punto tu non dovrai fare niente altro se non trasferire il denaro dal wallet al tuo conto o alla tua carta prepagata dotata di codice IBAN attraverso un semplice bonifico. Le tempistiche del trasferimento sono le solite di un’operazione di questo tipo, quindi 2-3 giorni lavorativi. In altre parole tu dovrai solamente incassare le quote della condivisione senza nessun altro pensiero.

Inutile sottolineare come questo rappresenti un vantaggio oggettivo del servizio offerto da Together Price. In alternativa all’iscrizione come Admin, potrai farlo come Joiner. In questo caso sarai tu a entrare in un gruppo di condivisione di un tuo familiare e pagare la tua quota per utilizzare l’account di Apple Music. Per farlo potrai utilizzare come detto in precedenza le carte di credito o prepagate ricaricabili dei circuiti Visa e MasterCard.

Ogni mese la piattaforma di Together Price preleverà dal metodo di pagamento memorizzato la quota prevista per la condivisione dell’abbonamento, versandola all’Admin del gruppo di cui sei entrato a far parte. Tutto in maniera automatizzata e senza che possano nascere equivoci dati da dimenticanze sulle quote di denaro.


Stefania M

Stefania M

Serie Tv addicted

Ho conseguito una laurea in Scienze della Comunicazione. Sono una divoratrice di serie TV, appassionato di cinema e di film in generale. Il mio genere preferito è la commedia americana (ma questo resta un segreto).

Related Posts

Spotify Craccato: ma ne vale la pena?
Spotify Craccato: ma ne vale la pena?
August 07, 2021
5 min
REGISTRATI SUBITO!